Sostieni Filippo nel vedere realizzato il suo sogno

Dona adesso.

Dona adesso ed aiuterai il Progetto Equality Electric Car a concludere la progettazione dell’auto elettrica e darai un futuro di speranza e mobilità autonoma a Filippo e alle tante Giulia che ci sono in Italia e nel mondo.

Dona con PayPal

Carta di Credito

Dona con PayPal

Scegli l’importo e clicca sul pulsante

Per chi non avesse un conto PayPal,
la banca per maggiore sicurezza chiede di effettuare la registrazione.

In alternativa effettua un bonifico

Causale: Progetto Equality

Vogliamo ringraziarti per la donazione che stai facendo

Ogni donazione è per noi un gesto di amore che vogliamo ricompensare singolarmente e in relazione alla generosità del gesto.

  • Un’innovativa city e-bike a pedalata assistita personalizzata nel colore con componenti Pro
  • Acquisti un diritto azionario della futura start-up
  • E-mail di ringraziamento personalizzata
  • Cartellina del progetto e-Moviti® con attestato di ringraziamento firmato in originale
  • Biglietto da visita
  • Un’innovativa city e-bike a pedalata assistita personalizzata nel colore
  • E-mail di ringraziamento personalizzata
  • Cartellina del progetto e-Moviti® con attestato di ringraziamento firmato in originale
  • Biglietto da visita
  • Una splendida penna realizzata completamente a mano in legno di ulivo con il logo e-Moviti® a colori
  • E-mail di ringraziamento personalizzata
  • Cartellina del progetto e-Moviti® con attestato di ringraziamento firmato in originale
  • Biglietto da visita
  • E-mail di ringraziamento personalizzata
  • Cartellina del progetto e-Moviti® con attestato di ringraziamento firmato in originale
  • Biglietto da visita
  • Gadget Equality
  • E-mail di ringraziamento personalizzata
  • Cartellina del progetto e-Moviti® con attestato di ringraziamento firmato in originale
  • Biglietto da visita

Ringraziamento personale tramite email o sms

Dona con Carta di Credito

Scegli l’importo e clicca sul pulsante

Se ti dicessi che entro un anno

potremmo tutti insieme rendere libero Filippo

(ed altre migliaia di persone come lui

che oggi sono costrette su una sedia a rotelle)

ci crederesti?